INDRAPRASHTA NEL MAHABHARATA E NELL’ISLAM

 

Delhi è testimone di tanti spargimenti di sangue. Dal periodo del Mahabharata, Delhi ha visto scorrere alternativamente nel fiume Yamuna un flusso color latte e un altro color rossastro. Indraprastha è la prima fondazione di Delhi eretta dai Pandava, gli eroi della guerra del Mahabharata. Delhi è situata sulla sponda Sud Occidentale del fiume Yamuna. Delhi ha una sua identità ed importanza. Questa città è un centro d’attrazione per chiunque. Molti Re provocarono delle stragi a causa di questo richiamo.

 

indraprashta.jpg

 

Hazrat Krishna, che Dio lo benedica e lo abbia in gloria, fu attirato per primo dalla località di Delhi. Poi, decise che fosse la nuova capitale per i Pandava. I Pandava stabilirono la loro nuova capitale in questo luogo detto “Indraprastha” (in Sanscrito, città di Indra).

Si pone la seguente domanda: perché Hazrat Krishna, la pace sia su di Lui, scelse questo luogo affinché fosse la nuova capitale dei Pandava?

Egli fu un essere straordinario nel Mahabharata. Se scelse questo posto, ci sono evidentemente dei motivi. Infatti, la forma lunare (o la mezzaluna Islamica) del fiume sull’angolo Nord Orientale della città, è parte del disegno della Divina Provvidenza, che intende essere provvidenziale per qualunque tipo di fondazione regia o per le sacre istituzioni.

Hazrat Krishna, la pace sia su di Lui, scelse per Indraprastha il punto in cui lo Yamuna scorre a Nord-Est nella forma lunare della mezzaluna Islamica. Il Rispettabile Krishna (ع), quindi, era a conoscenza dell'antico Vastu Shastra. Città intere e palazzi sono stati costruiti da Mayan. È noto che Mayan fu la prima persona nel Vastu Shastra a conoscere l’architettura Divina. Aveva disegnato per i Pandava il Palazzo di Mayasabha, il magico Palazzo delle meraviglie.

La storia degli spargimenti di sangue inizia nel Mahabharata stesso. Fu la prova più terribile per Indraprastha. Poi, trentasei generazioni di Pandava governarono in pace per molti secoli. Per un certo periodo, Indraprastha conobbe il predominio del potente Rajput Prithviraj della dinastia Chauhan, ma successivamente, un governo Islamico fu instaurato a Indraprastha che assunse il nome di “Delhi.” Con questo nuovo nome si proseguì l’identica storia dei massacri. Alcuni governatori Musulmani legittimando una direzione Islamica a Delhi eseguirono delle stragi. Lo Yamuna divenne in questo modo rossastro per molti secoli durante il periodo Islamico.

Giunsero i Mogol a Delhi ripristinando il flusso color latte dello Yamuna. I Mogol regalarono dei giorni straordinari e dorati a Delhi. Sì, Delhi fu sul pinnacolo della pace e della prosperità durante l’era Musulmana Mogol. In questo periodo, Delhi rivide i giorni aurei di Indraprastha.

Ma Indraprastha o Delhi ha sempre avuto lo status di capitale centrale dell’India. Ogni potente sovrano ha cercato di governare da Delhi poiché questo era sempre il suo primo adempimento.

Questa prima decisione ebbe inizio con Hazrat Krishna, che Dio lo benedica e l’abbia in gloria; poi proseguì con i re Rajput, in seguito se ne occuparono i governatori Islamici Afgani, Khalji, Tughlak, Sayyad e Lodi, dopo continuò con la dinastia Imperiale Mogol e giunge fino ai nostri giorni. Delhi è la prima disposizione d’ogni regnante. Oggi, inoltre, Delhi è la prima deliberazione per l'India democratica.

INFERENZA: Delhi e Agra sono le uniche due città Indiane in cui sul loro lato Nord Orientale il fiume scorre nella forma lunare ottenendo così supremi vantaggi. Il potere della mezzaluna Islamica si combina nel Vastu Shastra. Per questo motivo, queste due città hanno controllato l’intero Subcontinente Indiano per molti secoli. Un’analisi dettagliata della città di Delhi mostra che ha ottenuto diversi benefici dalla forma lunare dello Yamuna; i potenti vantaggi del Vastu Shastra si integrano nel simbolismo Islamico. Le colline di Raisena a Sud-Ovest di Delhi, sono la sede dei più importanti palazzi governativi; così, la capitale Indiana si trova in una condizione migliore di Agra. I Sultanati di Delhi sono stati più potenti ed hanno avuto una durata maggiore dei governi di Agra. Agra ha sempre avuto lo status di città gemellata con Delhi.