Le traiettorie luminose dei Sufi

Le traiettorie energetiche dei Sufi

L'antica conoscenza Sufi si fonda sulla comprensione della persona come sostanza energetica. I Sufi del passato hanno esposto e descritto le speciali traiettorie energetiche, che sono un tipo di canale che comprendono l'essenza umana, ed il cui numero supera le 180 unità. Attivandosi nell'organismo della persona le paure, i pregiudizi e i falsi pensieri; queste emozioni bloccano le correnti armoniose dell'energia lungo le traiettorie del corpo, sconvolgendolo ed ammalandolo. La conoscenza dello schema energetico dell’organismo permette ai maestri Sufi di accordarlo e di farlo funzionare ottimamente.

Lavorare con le traiettorie significa aver raggiunto lo stadio più elevato. La traiettoria è più utile ed efficace delle migliori medicine.

Una persona in uno stato armonico non conosce né la fatica cronica, né la depressione. La sua condotta é morale non perché sarà punito dallo zio (o la zia), ma perché non può essere altrimenti. Cos'è la condotta morale? È l’ottimizzazione del dispendio energetico diretto verso la sua completezza e amplificazione.

Lo schema delle traiettorie energetiche si modifica secondo le leggi dell'evoluzione (sviluppo): dalla nascita alla morte.

La purezza - simbolo del Sufismo - s'incarna nella pratica meditativa lungo le traiettorie della sostanza energetica dell'organismo. Le malattie, le turbe, e tutto ciò che non è conforme alla nozione di purezza, si dissolve nella pratica regolare degli esercizi.

Le traiettorie dell'organismo sono il dono che Dio, l'Onnipotente Allah, ha concesso all'umanità, alle nazioni. Accettare questo regalo è una responsabilità. Le traiettorie devono essere eseguite seriamente perché non sono un passatempo, né un divertimento.

Stato MUKASHAFA

Per formare lo stato "Mukashafa" è necessario “ripercorrere” mentalmente la propria vita dalla nascita fino al presente, riscontrando gli eventi più piacevoli che si sono verificati nelle varie fasi dell’esistenza. Il caloroso abbraccio familiare, il primo amore, il successo negli affari, la nascita dei bambini, ecc… Grazie a questa tecnica noi “raccogliamo” l’energia dispersa durante la nostra vita, ogni volta che ne siamo consapevoli. Queste sensazioni o ricordi, formano la campionatura dello stato di salute e di benessere verso cui ci orienteremo (i Sufi lo chiamano Mukashafa), e senza la quale ogni tecnica è pressoché inutile.

La traiettoria plesso solare – glabella – plesso solare – cuore – rene sinistro – rene destro – fegato – plesso solare

 

traiettoria_ triangolo_guaritore.gif

 

La traiettoria del “triangolo guaritore”

 

Escludiamo da ogni canale la possibilità di ricevere informazioni.

Ci sediamo confortevolmente, chiudiamo gli occhi.

L'attenzione è rivolta alla zona del plesso solare. L’intenzione è benevola.

Inspirando “portiamo” l’attenzione sulla superficie della glabella. Espirando scivoliamo sulla zona del plesso solare. Inspiriamo dal plesso solare, ed espirando profondamente inviamo l’energia all’interno della zona del cuore. Inspiriamo nella regione cardiaca ed espiriamo nel raggio della zona del fegato. Inspiriamo dal plesso solare... Successivamente inspiriamo lungo la traiettoria già studiata: “plesso solare - cuore - fegato – plesso solare.”

Eseguiamo gli esercizi rispettando la propria respirazione personale. Respiriamo solamente col naso. Generiamo delle sensazioni benevoli. Il flusso delle sensazioni può essere multicolore, radioso, gorgogliante, avvenente, opalescente e vibrante. L'importante è che sia gradevole a voi e al vostro organismo. Espirando immaginiamo che dal cuore l'energia penetri in ogni cellula del fegato.

Si può compiere quest'esercizio con una gradevole e raccolta musica bassa (ma senza parole!).

Eseguitelo 5-6 volte. La respirazione sia sicura, ma senza forzature. Immaginate di riempirvi di saggezza. Dovete rendervene conto.

Se per qualche ragione “avete perso” la traiettoria, ritornate al plesso solare, e proseguite. Concentratevi soltanto sulla traiettoria. Tutto il resto non ha importanza. Siate coscienti allo stesso tempo dei cambiamenti che avvengono nell'organismo.

Sorridete col sorriso interiore. Continuate nell’esecuzione di questa traiettoria automaticamente.

Ritornate sul plesso solare. Espirate inviando delle piacevoli sensazioni “all’organo scelto”, quello sul quale avete il problema, la malattia o delle sgradevoli percezioni.

Espiriamo e, con gratitudine, apriamo gli occhi.

 

La traiettoria per lo stomaco e l’intestino

 

Per la pulizia dello stomaco e dell'intestino è utilizzata una specifica traiettoria luminosa che analizzeremo successivamente.

 

Le traiettorie per gli occhi.

 

1. Esercizi rinforzanti per la vista.

·  Plesso solare => fossetta giugulare => due flussi nelle tonsille => tempie => glabella. In seguito, avanti e indietro.

·  Fegato => ghiandola pancreatica. Avanti e indietro.

·  Plesso solare => fossetta giugulare => due flussi attraversano le superfici laterali del collo e si uniscono nella nuca => due flussi dai due lati della testa è come se formassero una corona fino alla glabella => fossetta giugulare => plesso solare. Dopo gira attorno alla corona.

·  7-ma vertebra toracica => la base del cranio => due flussi attraversano le superfici laterali del collo, la parte anteriore e superiore delle orecchie fino alla nuca => base del cranio => 7-ma vertebra toracica => plesso solare. Avanti e indietro.

 

2. Miopia.

Plesso solare => fossetta giugulare => tonsille => tempie. Avanti e indietro.

Plesso solare => fossetta giugulare => tonsille => tempie => parte superiore e posteriore delle orecchie => tonsille => fossetta giugulare => plesso solare. Dopo gira attorno alla corona.

Plesso solare => fossetta giugulare => base del cranio => nuca => due flussi fino alle tempie. Avanti e indietro.

3. Presbiopia.

Il punto detto rogatina (russo popolare) sopra l’ombelico (questa rogatina è il vertice della V capovolta che forma un triangolo con due dita, l’indice ed il medio. I polpastrelli delle due dita si trovano all’altezza dell’ombelico) => glabella => la rogatina sotto l’ombelico. => plesso solare => due flussi bilanciati nel punto costituito da una rogatina sopra i capezzoli => fossetta giugulare => due flussi che attraversano le superfici laterali del collo, la parte anteriore delle orecchie fino alle tempie, noi li sentiamo nell'area dello zigomo. => glabella => fontanella => glabella => tempia, zigomo, parte anteriore dell’orecchio => fossetta giugulare => plesso solare => il punto della rogatina sotto l’ombelico, dopo gira lungo la traiettoria. Termina nel plesso solare.

Plesso solare => fossetta giugulare => punto sul mento => sotto la lingua, laringe, punto del palato anteriore sotto il naso => glabella => fontanella => glabella => tempia, zigomo, orecchio anteriore fino alla fossetta giugulare => plesso solare. Gira su questa traiettoria.

4. Astigmatismo.

Polpastrelli degli alluci => in tutte le dita fino ai mignoli => alluci => faccia interna dei piedi => perineo => rene sinistro => rene destro => fegato => plesso solare => bilanciamento dei due flussi nella rogatina superiore ai capezzoli => attraverso i muscoli superiori della schiena (trapezio, romboidi, ecc..) alla base del cranio => nuca => due flussi lungo i lati della testa fino alla glabella => plesso solare => 7-ma vertebra toracica => coccige => articolazioni coxofemorali => superficie laterale dei piedi => lungo il taglio esterno del piede fino ai mignoli => in tutte le dita fino ai polpastrelli degli alluci. Gira su questa traiettoria.

La lista delle traiettorie luminose normalmente trattate in relazione alle seguenti patologie:

1.      Adenoma della prostata.

2.      L'annessite (infiammazione degli annessi all’utero).

3.      Allergia.

4.      Angioite (infiammazione dei piccoli vasi).

5.      Aracnoidite.

6.      Aritmia.

7.      Artrosi.

8.      Artrite.

9.      Arterite nervo ottico.

10.  Asimmetria.

11.  Astigmatismo.

12.  Bronchite asmatica.

13.  Asma.

14.  Aterosclerosi cerebrovascolare.

15.  Atrofia del nervo ottico.

16.  Atrofia dei muscoli dorsali.

17.  Bilanciamento del sistema immunitario.

18.  Insonnia.

19.  Blefarite (infiammazione della palpebra).

20.  Sterilità.

21.  Miopia.

22.  Dolori della milza.

23.  Bronchite.

24.  Rinite vasomotoria con edema della mucosa e dei seni paranasali.

25.  Vasculite (infiammazione della parete dei minuscoli vasi sanguigni).

26.  Pressione endocranica.

27.  Vasodilatazione delle vene varicose (emorroidi).

28.  Distonia vegeto-vascolare.

29.  Infiammazione del nervo sciatico.

30.  Caduta dei capelli (miglioramento della crescita del capello).

31.  Sinusite.

32.  Gastrite.

33.  Emoftalmo (emorragia oculare).

34.  Epatite.

35.  Ipertonia.

36.  Ipotonia.

37.  Iperfunzione ghiandolare tiroidea.

38.  Ipofunzione ghiandolare tiroidea.

39.  Irsutismo (crescita sproporzionato dei peli).

40.  Glaucoma.

41.  Funghi unicellulari di specie diverse.

42.  Presbiopia.

43.  Diverticolite dell’intestino.

44.  Disbiosi.

45.  Discinesia biliare.

46.  Distrofia retinica.

47.  Deficienza di ferro (anemia).

48.  Calcolosi biliare.

49.  Curvatura della schiena (scoliosi, lordosi, ecc…)

50.  Ischemia miocardica.

51.  Carie. Rifacimento dello smalto dei denti.

52.  Cisti renali.

53.  Cataratta.

54.  Cheratosi (inspessimento dello strato corneo dell’epidermide).

55.  Formazione cistica dell’apparato sessuale.

56.  Colite.

57.  Congiuntivite.

58.  Apoplessia cerebrale (emorragia).

59.  Leucoma.

60.  Lipoma nella spina dorsale.

61.  Fobia.

62.  Mastopatia.

63.  Ernia intervertebrale.

64.  Meteorismo, flatulenza.

65.  Emicrania.

66.  Mioma.

67.  Nodo di mioma.

68.  Urolitiasi (si cura con un anello di giada).

69.  Disturbi della circolazione sanguigna periferica (arti freddi).

70.  Disfunzioni del metabolismo ormonale (nanismo).

71.  Dismetabolismo.

72.  Calli dei piedi.

73.  La nevrite del nervo acustico.

74.  Neurodermite.

75.  Nefrosclerosi.

76.  Normalizzazione della funzione intestinale.

77.  Esercizi rinforzanti per la vista.

78.  Calcificazione della valvola mitrale o bicuspide.

79.  Intorpidimento della mano.

80.  Tumore del cervello.

81.  Prolasso uterino (abbassamento dell’utero).

82.  Indebolimento sfintere della vescica (incontinenza, enuresi).

83.  Osteoporosi.

84.  Edema dei piedi (gonfiore).

85.  Osteocondrosi.

86.  Otite.

87.  Distacco o scollamento della retina.

88.  Astersione (pulizia) delle albumine dagli occhi.

89.  Pancreatite.

90.  Paradentosi o parodontosi.

91.  Pielonefrite.

92.  Plessite (processo infiammatorio a carico di un plesso nervoso).

93.  Piedi piatti.

94.  Sindrome premestruale.

95.  Pneumosclerosi.

96.  Aumento iperidrosi dei piedi.

97.  Aumento di peso.

98.  Aumento della pressione renale.

99.  Aumento della virilità.

100.  Podagra.

101.  Poliartrite, poliartrite reumatoide.

102.  Laringite subacuta.

103.  Afflusso.

104.  Problemi dermatologici (acne, esantema, dermatite, ecc...)

105.  Prostatite.

106.  Proteinuria (proteine nell’urina).

107.  Sbalzi di pressione sanguigna.

108.  Pseudoxantoma elastico (steatite della pelle).

109.  Psoriasi.

110.  Ernia ombelicale.

111.  Sindrome dello sperone calcaneare.

112.  Radicolite.

113.  Poliartrite reumatoide.

114.  Erisipela (infezione acuta della pelle).

115.  Rubeosi iridea.

116.  Salpingooforite (mucosa infiammata della membrana della tromba uterina, insediata nelle ovaie).

117.  Insufficienza cardiaca.

118.  Sessualità.

a)      Frigidità.

b)      Riattivazione orgasmica.

c)      Cascata orgasmica.

119.  Sindrome Laila (scollamento allergico della pelle).

120.  Bradicardia sinusale.

121.  Lupus eritematoso sistemico.

122.  Lacrimazione.

123.  Commozione cerebrale.

124.  Commessura di una malattia addominale.

125.  Calo di peso.

126.  Spasmo dei vasi cerebrali.

127.  Stenosi dell’arteria carotide.

128.  Crampi delle gambe.

129.  Restringimento dell’ano (postoperatorio).

130.  Secchezza vaginale (menopausa patologica).

131.  Secchezza di pelle.

132.  Tonsillite.

133.  Tracheite.

134.  Tremore.

135.  Screpolatura del tallone.

136.  Tromboflebite.

137.  Ingrossamento dei linfonodi (linfoadenopatia).

138.  Miglioramento della memoria.

139.  Nutrizione che migliora il midollo spinale.

140.  Minzione frequente.

141.  Mastopatia fibrocistica.

142.  Fotodermatite (rubefazione della pelle ai raggi solari).

143.  Foruncolosi.

144.  Colecistite.

145.  Russamento.

146.  Insufficienza cronica renale (per emodialisi).

147.  Rinite cronica.

148.  Fiacchezza cronica (per il recupero delle forze).

149.  Cellulite.

150.  Cistite.

151.  Cicatrice esteriore.

152.  Eczema.

153.  Erosione della cervice uterina.

154.  Endometriosi.

155.  Enterocolite.

156.  Etmoidite.

157.  Ulcera peptica o duodenale.

I novizi di questo percorso spirituale, sotto la guida di un maestro Sufi, sviluppano le traiettorie energetiche individuali specifiche ad ogni malattia, focalizzandosi specialmente sul corpo umano.